HomespacerConsulenzespacerInterventi_operativispacerProdottispacerApplicazionispacerNewsspacerInfo_e_contatti
Ispezioni radicali ed arieggiamento
Arieggiatura delle radici di un Faggio secolareUn intervento di arieggiamento della zona radicale su alberi che presentano uno scarso vigore vegetativo o su vecchi esemplari, può risultare utile affinché la pianta si rafforzi e riprenda il giusto vigore.
Le radici delle piante hanno infatti bisogno di poter scambiare ossigeno con la superficie oltre a dover assorbire elementi nutritivi.

Lavorazione con Airspade di radici nell'asfaltoAllo stesso modo per la realizzazione di opere ipogee nei pressi di alberi è buona norma operare senza interferire con lo sviluppo delle radici, poiché le lesioni provocate dagli scavi alle radici incidono sulla salute delle piante.

L’uso di una lancia ad aria compressa (AirSpade®) permette di effettuare un’operazione di scavo efficace e non distruttiva: tale sistema è basato sulla capacità dell’aria di penetrare nei macropori della terra disgregandola, mentre le radici (essendo prive di macropori) non subiscono alcun danno.

Scollettamento di una piantaConcretamente l’operazione di scavo consiste nello scollettamento (rimozione del terreno dalla zona di transizione tra fusto e radici) e nel suo rimescolamento per una profondità sufficiente.
Finalità:
Le radici più fini sono intatte
  • Incrementare la capacità di scambio degli elementi nutritivi dell’apparato radicale;
  • Aumentare il contenuto nutritivo del terreno;
  • Migliorare la struttura del substrato favorendo l’aerazione della zona;
  • Facilitare la penetrazione dell’acqua a favore delle radici assorbenti.
Quando è indispensabile?
Analisi strumentale nella zona radicaleCasi specifici di lavoro in cui si è dimostrato indispensabile l’applicazione di questo metodo non invasivo sono:
  1. Per effettuare la potatura di radici in maniera corretta, eliminando quelle strozzanti;
  2. Per analisi di stabilità a livello radicale;
  3. Per la realizzazione di opere o reti sotterranee senza danneggiare l’apparato radicale;
  4. Per la delimitazione della zolla radicale in preparazione a Trapianti speciali;
  5. Per scavi intorno alle ceppaie in modo da favorirne l’estirpazione nel caso di piante contigue.