HomespacerConsulenzespacerInterventi_operativispacerProdottispacerApplicazionispacerNewsspacerInfo_e_contatti
Independent Tree Expert Group
Logo_TSE

La tecnica TSE consente di integrare dati e misurazioni fino a poco tempo fa utilizzati separatamente in un unico metodo che oltre a considerare i punti critici che l’albero manifesta non prescinde dal calcolo reale del suo fattore di sicurezza.

Esso si basa sul rapporto tra i valori di carico di rottura che si valutano sulla base dei Pulling Test e del carico di lavoro derivante dalla Wind Load Analysis.

Si hanno quattro diversi livelli di verifica:

Resistograph
  • la valutazione del rischio da effettuarsi in via preliminare volta ad individuare il pericolo oggettivo legato ad esempio alla posizione che un albero può rappresentare all'interno del territorio;
  • l’analisi visiva che consiste nell’osservare l’albero nel suo complesso, identificandolo in modo univoco e creando una scheda che lo identifichi (metodo V.T.A.);
  • l’analisi strumentale che viene effettuata semplicemente su quegli esemplari che lo necessitano (metodo T.S.E.);
  • la classificazione della pericolosità che esprime un giudizio chiaro sulle sorti dell’albero e sulla stabilità della Arbotompianta.

Come risultato si ottiene la stesura di una relazione contenente per ciascuna pianta:

  • scheda di identificazione dell’albero;
  • dati grafici e/o numerici relativi ai sondaggi per i soggetti necessitanti anche di indagine strumentale;
  • documentazione fotografica (se necessaria);
  • giudizio complessivo sulla pianta ed indicazioni operative inerenti alla messa in sicurezza degli alberi.
Vantaggi e campo d'utilizzo

Pianta caduta su una casaFondamentale per la gestione della sicurezza delle aree urbanizzate, in ambito pubblico o privato consente di prevenire possibili cadute di alberi.

  • In ambito comunale per garantire la sicurezza dei cittadini;
  • In ambito domestico per poter usufruire tranquillamente del proprio giardino;
  • Nel caso di contenziosi privati per definire se una pianta è pericolosa e da abbattere o no.
Raccolta dati
Metodologia
  1. Valutazione del rischio
  2. Analisi visiva (metodo V.T.A.)
  3. Analisi strumentale
    (metodo T.S.E.)
  4. Classificazione della pericolosità
Strumenti

L'analisi e la raccolta dei dati in campo viene effettuata con appositi palmari, e i dati vengono poi scaricati su PC e gestiti con apposito software MCVTA.